LECTIO DIVINA – Vangelo Lunedì VII settimana di Pasqua

postato in: lectio divina | 0

10

Lectio Divina: Lunedì VII settimana di Pasqua

Dal Vangelo secondo Giovani (Gv 16, 29 - 33)

In quel tempo, i discepoli dissero a Gesù : «Ecco, adesso parli chiaramente e non fai più uso di similitudini. Ora conosciamo che sai tutto e non hai bisogno che alcuno t'interroghi. Per questo crediamo che sei uscito da Dio». Rispose loro Gesù: «Adesso credete? Ecco, verrà l'ora, anzi è gia venuta, in cui vi disperderete ciascuno per conto proprio e mi lascerete solo; ma io non sono solo, perché il Padre è con me. Vi ho detto queste cose perché abbiate pace in me. Voi avrete tribolazione nel mondo, ma abbiate fiducia; io ho vinto il mondo!».

Meditazione di Beato Henri Suso (ca 1295-1366), domenicano

Il Libro della Sapienza eterna

« Perché abbiate pace in me »

Signore, sin dalla mia giovinezza, il mio spirito ha cercato non so cosa, con una sete impaziente. Cosa era dunque, Signore? Io non ho ancora perfettamente capito. Da tanti anni lo desidero ardentemente e non ho potuto ancora afferrarlo... Eppure proprio questo attira il mio cuore e la mia anima, e senza questo non posso stabilirmi in una vera pace. Signore, volevo cercare la mia felicità nelle creature di questo mondo, come vedevo fare da tanta gente intorno a me; ma quanto più cercavo, tanto meno trovavo; quanto più mi avvicinavo, tanto più mi allontanavo. Ogni cosa infatti mi diceva: «Non sono ciò che cerchi». Sei forse tu, Signore, colui che da tanto tempo ho cercato? Forse verso di te il mio cuore era così sempre e senza sosta attratto? Perché allora non ti sei fatto vedere da me? Come hai potuto differire così a lungo quell'incontro? In quanti cammini sfibranti non mi sono impantanato? Beato veramente l'uomo che tu previeni con tanto amore da non essere lasciato in riposo finché non cerchi in te solo il suo riposo.

Lascia un commento