Solennità della Santissima Trinità

postato in: Arte, lectio divina, Solennità | 0
AlbrechtDurer_AdorazioneSantissimaTrinità
(Durer: "Adorazione della Santissima Trinità " - 1511, olio su tavola -  135x123)

Temete e onorate, lodate e benedite,

Ringraziate il Signore

Dio onnipotente nella Trinità e nell'Unita',

Padre e Figlio e Spirito Santo,

Creatore di tutte le cose.

(“Alla Santissima Trinità”, San Francesco d’Assisi)

Dal Vangelo secondo Giovanni 16,12-15.

[In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli] «Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando però verrà lo Spirito di verità, egli vi guiderà alla verità tutta intera, perché non parlerà da sé, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annunzierà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà del mio e ve l'annunzierà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà del mio e ve l'annunzierà».

Meditazione dal Catechismo della Chiesa cattolica

« Un solo Dio, ... un solo Signore, nella trinità di persone e l'unità di sostanza »

(Prefazio) Il mistero della Santissima Trinità è il mistero centrale della fede e della vita cristiana. Soltanto Dio può darcene la conoscenza rivelandosi come Padre, Figlio e Spirito Santo. L'incarnazione del Figlio di Dio rivela che Dio è il Padre eterno e che il Figlio è consustanziale al Padre, cioè che in lui e con lui è lo stesso unico Dio. La missione dello Spirito Santo, che il Padre manda nel nome del Figlio (Gv 14,26) e che il Figlio manda « dal Padre » (Gv 15,26), rivela che egli è con loro lo stesso unico Dio. « Con il Padre e il Figlio è adorato e glorificato ». (Simbolo niceno-costantinopolitano) Attraverso la grazia del Battesimo « nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo» (Mt 28,19), siamo chiamati ad aver parte alla vita della Beata Trinità, quaggiù nell'oscurità della fede, e, oltre la morte, nella luce eterna. « La fede cattolica consiste nel venerare un Dio solo nella Trinità, e la Trinità nell'Unità, senza confusione di Persone né separazione della sostanza : altra infatti è la Persona del Padre, altra quella del Figlio, altra quella dello Spirito Santo ; ma unica è la divinità del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, uguale la gloria, coeterna la maestà ». (Simbolo « Quicumque ») Inseparabili nella loro sostanza, le Persone divine sono inseparabili anche nelle loro operazioni. Ma nell'unica operazione divina ogni Persona manifesta ciò che le è proprio nella Trinità, soprattutto nelle missioni divine dell'incarnazione del Figlio e del dono dello Spirito Santo.

Nel cuore della Parola attraverso la pitturaDurer_01-02-03-04

Seducente la composizione cromatica di questa tavola di Durer:

un cielo etereo fa da sfondo ai personaggi, dipinti con prevalenza di rossi squillanti a cui fanno da contrappunto, sapientemente dosati, verdi brillanti e intensi azzurri. Nella parte bassa, campeggiano i mantelli di oro rosso che irradiano una luce calda e vibrante.

La struttura della composizione, vede sull'asse longitudinale, la colomba dello Spirito Santo sovrastare la figura di Dio Padre che sorregge il figlio Crocifisso.

La scena è divisa in tre zone circolari, sulla prima il gruppo di Angeli che circondano la Santissima Trinità, su quella intermedia vediamo la Vergine che guida la schiera delle Sante Martiri, mentre dall'altro lato, alle spalle del Battista inginocchiato, l'insieme dei Profeti.

Nella parte bassa infine, troviamo gli esponenti della Chiesa mentre dalla parte opposta, dietro la figura di un presunto imperatore, sono rappresentati i nobili, i militari e il popolo.

Un insieme armonioso di toni e figure che esaltano l'iconografia della Santissima Trinità .

Durer firma il dipinto con la sua presenza in basso a destra.Durer_05

Testo critico a cura di Michele Angarano

scarica la meditazione

Lascia un commento