Vangelo del giorno – martedì, 12 Luglio 2016

postato in: lectio divina | 0

Martedì della XV settimana delle ferie del Tempo Ordinario

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 11,20-24.
In quel tempo, Gesù si mise a rimproverare le città nelle quali aveva compiuto il maggior numero di miracoli, perché non si erano convertite: «Guai a te, Corazin! Guai a te, Betsàida. Perché, se a Tiro e a Sidone fossero stati compiuti i miracoli che sono stati fatti in mezzo a voi, gia da tempo avrebbero fatto penitenza, ravvolte nel cilicio e nella cenere. Ebbene io ve lo dico: Tiro e Sidone nel giorno del giudizio avranno una sorte meno dura della vostra. E tu, Cafarnao, sarai forse innalzata fino al cielo? Fino agli inferi precipiterai! Perché, se in Sòdoma fossero avvenuti i miracoli compiuti in te, oggi ancora essa esisterebbe! Ebbene io vi dico: Nel giorno del giudizio avrà una sorte meno dura della tua!».

Meditazione del giorno San Girolamo (347-420), sacerdote, traduttore della Bibbia, dottore della Chiesa
Commento di Gioele 2, 12-14; PL 25, 967-968

« Ritornate a me »

« Ora, ritornate a me con tutto il cuore » esprimete la vostra conversione « con digiuni, con pianti e lamenti » (Gl 2, 12). Se digiunate ora, sarete poi saziati; se piangete ora, riderete in seguito; se ora siete in lutto, sarete più tardi consolati (cfr. Lc 6, 21 ; Mt 5,5)… Vi chiedo di « non lacerarvi le vesti ma i cuori » (Gl 2, 13), perché sono così pieni di peccati che scoppieranno da soli come un otre se non li lacererete voi.
Quando l’avrete fatto, tornate al Signore vostro Dio a cui i vostri peccati passati vi hanno resi stranieri. Non disperate del perdono a causa dell’enormità delle vostre colpe, perché la sua misericordia cancellerà grandi peccati. Egli è benigno e misericordioso, preferisce la conversione dei peccatori alla loro morte (Ez 33, 11). « Tardo all’ira e ricco di misericordia » (Gl 2, 13), non imita l’impazienza degli uomini ma aspetta con perseveranza la nostra conversione.

fonte: http://vangelodelgiorno.org

Lascia un commento